lunedì, febbraio 28, 2011

Cavoli amari.


Sapevo che prima o poi sarebbe successo.
Non precisamente quando, ma ero in attesa.
Sapevo che la mia morbosa sensibilità sarebbe un giorno esplosa.
Diciamo che il periodo non è tanto azzeccato, ma certe cose non le puoi programmare.
Diciamo che ti poni delle domande e cerchi di darti delle risposte.
Del perchè ora, del perché a te, perché prima si e ora no.
Perchè non riesci a vedere le cose come le vedono gli altri.

Allora ripensi a quando avevi fatto il funerale alle formichine che tua sorella aveva calpestato, con tanto di pianto e pensiero alle loro famigliole.
Ripensi ai cani randagi della Sicilia, sotto il sole, che non ti puoi nemmeno avvicinare perchè nessuno gli ha mai insegnato l'affetto.
Ripensi ai pesci che nuotano liberi e felici e improvvisamente vengono catturati da ami taglienti o reti insidiose.
Pensi a quando muore la mamma o il papà cervo e i cuccioli rimangono orfani.
Agli agnelli che non diventeranno mai grandi.
Al maiale trascinato al macello. E così la mucca.
Al cavallo che punta gli zoccoli perché sa, in cuor suo, che é finita.
O alle galline, stipate in gabbie soffocanti, alle quali nel migliore dei casi viene tirato il collo.
Pensi che detesti i circhi, gli acquari, le gabbie, gli zoo.
Pensi che non vedi l'ora di avere una casa in campagna per lasciare correre Gattino e Pritt sui prati.
Pensi, pensi, pensi.
E il tuo stomaco si stringe forte.

Ora io non chiedo tanto.
Chiedo solo che mi non si rompano i maroni.
Che esiste il rispetto, magari non la condivisione, ma il rispetto si.
Che é una scelta che non fa male a nessuno.
Una MIA scelta.
E che ognuno è fatto a modo suo.
E questo é il MIO modo.

9 commenti:

the muffin woman pat ha detto...

a volte mi stupisco di quanto sia più facile comunicare che hai deciso di spendere 300 euro per acquistare una borsa di gucci con relativi "oooohhh" di approvazione.

Punzy ha detto...

Pat, credimi
chiedere che NON ti vengano rotti i maroni e' chiedere tropp

sul serio

the muffin woman pat ha detto...

ecco.
pane per i miei denti.
tirerò fuori tutto l'orgoglio siculo di cui sono dotata e la testardaggine capricornina.
grazie punzy:)

Alberto ha detto...

Di più QUI. Ciao.

Anonimo ha detto...

ascolta. non lasceresti mai correre pritt e gaten per i prati. sei troppo apprensiva.

volevofarelaprincipessa ha detto...

Ma che ti frega dei commenti...porta avanti la tua opinione e gli altri si fottessero!
oh.
Bhè..come ritorno nel tuo spazio direi che son stata abbastanza cattiva!eheh.

Farnocchia

Ubriacona astemia ha detto...

Margherita Hack è nata in una famiglia vegetariana, non ha mai mangiato carne in vita sua. E direi che sta piuttosto bene, anzi, molto meglio di me che ho ventiquattro anni. Non ha mai avuto acciacchi né malattie gravi. Inoltre, noi esseri umani, siamo dotati di raziocinio. Quindi, a quei cretini che ti diranno "eeeeh, ma se un leone potesse mangiarti, non ti mangerebbe??" tu rispondigli che loro non hanno scelta, noi sì. E se scegliamo deliberatamente di far del male ad altri esseri viventi cercandoci giustificazioni senza senso, allora il problema ce l'ha chi mangia carne, chi va allo zoo, chi va al circo, chi indossa pellicce, non tu. Assolutamente. :) Ti abbraccio, tieni duro!

the muffin woman pat ha detto...

anonimo. guarda che li faccio già andare sul balcone da soli:)

volevifarelaprincipessa
è dura ma ce la farò.
per ora il più delle volte sfodero un bel sorriso e cambio discorso.
del tipo io non rompo le palle a te, evita tu di romperle a me.

ubriaconaastemia
un giorno mi sono dovuta rifiutare di andare all circo per lavoro :)
emozionante.
e siccome è una scelta meditata, ora mi sento anche in colpa a portare il piumino. e a usare il piumino ikea.

Ubriacona astemia ha detto...

Pat, ti capisco perfettamente, purtroppo è difficile riuscire a mantenere un certo stile di vita, pare a volte che la società faccia di tutto per impedirlo (anzi, è così, senza pare). L'economia morirebbe se la pensassero tutti come noi, non che a me freghi qualcosa, stimo più la fauna che la gente. Ma vabbè. Grazie comunque per il tuo post, mi fa piacere leggere le parole di una persona coerente :) baci