lunedì, aprile 12, 2010

Il treno dell'amore.

Jody era il ragazzotto che faceva andare il treno dell'amore quando arrivavano i baracconi in città.

Jody si è limonato tutte le ragazzine della città, classe 1981 e penso anche 1979, 1980, 1982, e forse anche 1983.
Io non l'ho limonato perchè ero un po' ingenua, da bambina.
E poi a me in realtà piaceva suo fratello che era più piccolo.
Jody pilotava la giostra dalla sua cabina e poi faceva gli occhi dolci a tutte le femmine che si appostavano sullo scalino di metallo per guardarlo. Poi ne sceglieva una, affidava il comando del treno a suo fratello, la portava sul retro della giostra, e lì la limonava, dove nessuno li poteva vedere.

La giostra dell'amore era una specie di trenino rotondo che girava fortissimo e per la forza centrifuga schiacciava le persone all'esterno. Poi a un certo punto veniva messo sopra una specie di telo e quello era il momento in cui dovevi limonare con il tuo morosino.
O chi per esso.
Di solito come colonna sonora, era gettonatissima Siria con "Non ci sto".

Io una volta sono stata invitata a fare un giro da un ragazzino che aveva una cicatrice in faccia. A me questo tipo non piaceva, ma la cicatrice in faccia si, e così ci sono andata.
Ma non abbiamo limonato perchè io non sapevo come si faceva.
Ovviamente ha pagato lui.

Beh, ieri e l'altro ieri con Azzurro siamo andati alle giostre. E oltre ad aver constatato che l'animazione è ferma agli anni '80, e essere andati sul treno della paura dove io avevo paura davvero e gridavo davvero, ma Azzu mica ci ha creduto; dopo aver vinto una katana a metà, nel senso che è la metà di una katana, ho provato a cercare Jody.

La giostra dell'amore c'era.
Ma di Jody nemmeno l'ombra.
Jody secondo me è uguale a com'era 15 anni fa.
Forse è vittima di un incantesimo e perciò rimarrà sempre giovane.
O forse, forse Jody non si è accontentato della sua colorata vita da vagabondo e ha semplicemente abbandonando la sua pulsantiera per fissare negli occhi la sua unica femmina...

"Com'è difficile andar via
quando vuoi scendere
da un treno mentre va
E giri intorno alle parole
per dire ci sto male
ma non ti voglio più
odio le piccole bugie
che poi nascondono
le grandi verità
è meglio un pugno in pieno viso
che ci rimani steso
ma domani passerà
E un altro amore se ne va
con la sua piccola ferita
che un giorno si confonderà
tra le linee della vita
perchè l'amore a questa età
è proprio tutto o non è niente
ed io non mi accontenterò
e a volare a bassa quota non ci sto"

9 commenti:

Minu ha detto...

ma.. un giro sul treno dell'ammore con Azzu lo hai fatto?
1) ha pagato Azzu?
2) vi siete limonati?

Princesse ha detto...

Uff... da me al massimo veniva il "calci'nculo"... il trenino dell'amore con il giostraio bono mai... la solita sfiga...

Anonimo ha detto...

primo...cos'è una katana???
secondo...già da bambina ti piacevano più piccoli!!
terzo... amica tu sei ingenua pure ora ;)
tvb

Wilma ha detto...

Ho le stesse curiosità di Minu, precise precise, con lo stesso ordine!

azzurro ha detto...

Minu, wilma, ci è batato il treno della paura...tremo ancora adesso...

Anonimo ha detto...

che roba...le parole della canzone di siria sembrano proprio azzeccate per la storia di jody...magari la metteva sempre perche' si rispecchiava nel testo....

AZZURRO,gia' che sei qui...perche' hai bloccato i commenti sul tuo blog?io che non uso blogger o aim o google identity non posso lasciare un commento...

the muffin woman pat ha detto...

minu, wilma
niente giro, io vomito su quelle giostre che girano.
da piccola non andavo nemmeno su quella manuale
1)azzu ha pagato il gioco degli spari
2)si, ci siamo limonati anche senza giostra:))

princesse
dovevi venire da noi
jody avrebbe limonato pure te e tutte le tue amiche:))

anonimo
1.la katana è la spada japponese.
2. se scrivi già, mi conosci:))))))))
3.io ingenua ora??? giammai:)

anonimo azzurro è pasticcione:)vedo già stasera tornando a casa che mi dirà:
"ma senti un pò, com'è che si fa a..."

Effe ha detto...

Ma perché io sto Jody non l'ho mai visto?
Ma soprattutto, io sono fuori dalle leve che hai citato. Ma mia sorella no. Ti prego, non si è limonato mia sorella, vero?? o___O
:)

Effe

the muffin woman pat ha detto...

hem. domani la chiamo e glielo chiedo:)))
se vuoi ti dico di no, per ora:)