lunedì, marzo 26, 2007

Vale ed io l'abbiamo sempre detto

Vorrei avere la foto della nostra camera di Arenzano, di quando facevamo le assistenti insieme, ma è sul vecchio cell. Un disordine perfettamente speculare. (questa invece è solo una gag: la nostra vicina di camera ci portava tutte le mattine il caffè e una mattina ci siamo addormentate con il bicchiere sulla pancia e poi dopo cinque minuti siamo scoppiate a ridere) E la roba mischiata nell'armadio non era un fastidio.
Io ci provo a essere ordinata. Ogni tanto metto in ordine (quando sono nervosa di solito) e quando lo faccio divento maniacale. Poi dura un giorno. Ma è l'inconveniente di essere sempre di fretta. E poi è vero, essere disordinata non vuol dire essere disorganizzata. Beh io sono anche disorganizzata.
Io ce l'ho nel D.N.A. il disordine. Non ci posso fare niente. Ma trovo tutto eh. Ad esempio se io so che le chiavi della macchina sono sotto la maglia e sopra la maglia ci sono i pantaloni e poi un foglio e uno scontrino e una pinzatrice e il cappotto e la borsa del lavoro, sono li. e me lo ricordo. perchè ho una memoria fotografica pazzesca per le mie cose. (ovviamente l'esempio delle chiavi era solo un esempio perchè le ho già perse tre volte - due chiavi di casa; una quelle della car)
Se invece tu (dico tu ma è mia mamma poi) metti in ordine e mi sposti le cose, a me vengono le crisi di nervi e grido. più che altro perchè non trovo più niente. Ora ad esempio sono di fretta. e quindi è venuto un post disordinato.
p.s. approvato e condiviso da Vally

9 commenti:

the muffin woman vale ha detto...

si. approvo. la nostra camera era una primavera di colori. se fosse venuto neil avrebbe avuto una delle sue brillanti idee e composto qualcosa in giardino, coi nostri abiti. (e voi sapete dirmi dove neil ha messo questo calzino?)

sottolineo che noi mentre dormivamo col caffè sul petto avevamo la responsabilità di 5 ragazze sveglie, già vestite e già colazionate. anzi ci svegliavano loro.

mia mamma non me li mette a posto. ma le crisi le ho perche butta tutto in giro.

Sbeps ha detto...

Occorre avere un po’ di caos in sé per partorire una stella danzante. (Nietzsche)
Baci Bepi

vincEnzo ha detto...

Se non fossi disordinato non sarei quello che sono.. Lo sto scoprendo in questo periodo della mia vita..

Non è necessario fare ordine sempre, altrimenti la sensibilità diminuisce..

W la sensibilità, w il disordine..
W la creatività..

the muffin woman pat ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
the muffin woman pat ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
the muffin woman pat ha detto...

il mio problema è che ho anche un disordine mentale da paura. soprattutto in questo periodo.
non riesco a stabilire delle priorità cazzo. mille cose da fare. e tutte che lottano per essere la prima e siccome io sono troppo buona do retta a tutte (le cose da fare).
dovrei fare una lista della spesa.
e devo cambiare bagnoschiuma, ma come faccio a ricordarmi cazzo?
ecco perchè ogni tanto mi svuoto su vale. povera vale. a volte quando sono così incasinata e la gente mi parla mi sembre di essere in un film. come quando c'è il protagonista che vede le persone che dicono "bla bla " sente il silenzio che piano piano si impossessa della scena: le voci sfumano e si crea una sorta di sordità forzata" è un effetto troppo bello. io mi sento così. mi sento così tante volte durante il giorno. una sorta di autismo. Ma dite che si può impazzire per le troppe idee disordinate?

3:37 PM

vincEnzo ha detto...

Penso di no..
Penso che l'ordine delle cose dobbiamo conquistarcelo sapendo gestire il disordine..

Anche io sono in un periodo particolare della mia vita e penna alla mano sto risolvendo i miei problemi.. Non bisogna riordinare il disordine, bisogna utilizzarlo.. Il disordine lasciato li è come l'ordine.. il disordine utilizzato per vivere è una gran figata..

Per esempio..

Quello che ho appena scritto.. Non è disordinato?
Però mi ha permesso di ordinare le idee sul disordine..

Chissà cosa direbbe freud..

the muffin woman pat ha detto...

meno male che esiste qualcuno che la pensa come me:)
love

musicomane ha detto...

Non è disordine, è creatività!

Musicomane.