domenica, aprile 01, 2007

Sete di Vendetta


Un tranquillo sabato pomeriggio a casa.
Il tempo un pò incerto, nuvole che coprono l'azzurro, qualche goccia di pioggia.
Mi stavo preparando per uscire, ore 15, 40.
Squilla il telefono di casa.
Con l'avvento dei cellulari oramai sai perfettamente chi ti chiama a casa e a che ora. Ad esempio io so che di solito verso le 20 chiamano a casa mia cugina Antonella e Vale, in sequenza. Prima una e poi l'altra e viceversa.. Fa ridere perchè quello è il loro orario. Versole 20, 15 invece di solito chiamano gli operatore Telecom, Infostrada, Fastweb.ecc. La domenica mattina puntualmente amici dei miei (che mi svegliano e di cui ovviamente non ricordo mai il nome).
Ma alle 15, 40 chi poteva essere?
"Pronto?"
"Buongiorno sono Tizia della Telecom, volevo proporle un 'offerta che..."
"No, grazie ma non siamo interessati"
"VAbbè tanto l'offerta scade oggi"(tono arrogante)
"si ma guardi..."
La signorina stacca
Silenzio.
5 secondi di incredulità.
Mi sono infiammata. Mi è esplosa la bile.
Ma brutta stronza che non sei altro, mi rompi le palle di sabato pomeriggio e ti permetti di staccare il telefono in faccia?!?!!?!?" Brutta Merda, ********. Io che sono stata così gentile, che sono sempre gentile con sti rompicoglioni che chiamano 100 volte al giorno.., ora basta!!!
"Questa storia non finisce qui. Non questa volta!!"
Chiamo il 187, Un numero fatto di persone, come dice la pubblicità sulle pagine bianche, e infatti mi risponde la voce guida v_v". Se vuoi parlare con x, digita 1. Vabbè digito 1, digito 3, digito 4 e intanto la mia rabbia si alimenta. "Sei in attesa"... Penso che se la signorina non mi avesse risposto, mi sarei recata direttamente alla sede centrale quanto ero incazzata.. L'attesa intanto continua e io mi innervosisco sempre di più, anche perchè stavo perdendo un sacco di tempo Volevo trovare quella stronza che aveva osato attaccarmi il telefono in faccia. Me la immaginavo con aria arrogante mentre staccava il telefono.
La signorina mi dice che non c'è traccia di questa chiamata. Ridicolo, al giorno d'oggi sanno persino dirti quante volte sei andato in bagno. Mi chiede scusa a nome di tutta Telecom.
E improvvisamente mi sono sentita soddisfatta. Come se mi avessero iniettato una dose di morfina.
A cosa è servito?
Credo a niente, ma mi è piaciuto agire d'impulso e andare in fondo alla storia.
Ma ti troverò brutta stronza...

5 commenti:

vincEnzo ha detto...

Così..
Cattiva..
Non è possibile che rompano i maroni così tanto.. Soprattutto i dipendenti del Tronchetto dell'infelicità...

Fuck the Telecom..

Brutta stronza della Telecom ha detto...

Ciao simpaticona. Quando chiamiamo gli utenti le nostre fonti ci procurano eventuali punti di aggancio via web e grazie a ciò sono risalita al tuo blog.
Presto ti verrò a trovare....

the muffin woman pat ha detto...

Ti aspetto a braccia aperte, carina..
Quando vuoi!

Sbeps ha detto...

Quando mi succedono cose simili penso: povera, sarà lì con un contratto che le scade fra 15 giorni, avrà scelto di lavorar lì per comprarsi la borsa baci&abbracci da 210 euro; lavorerà in un sottoscala
con le foto dei ragazzi centocelle e di totti. sognerà una storia d'amore con roberto farnesi sfogliando "tu" e sgranocchiando un kinder bueno. il ragazzo l'ha mollata perchè è geloso di tony che tanto è una storia vecchia ma si fa sempre vivo. secondo lei l'ha fatto perchè a furia di stare seduta le è venuto il culo e a lui non piace il culo. a lei non piace lavorare seduta a vendere promozioni che tanto non valgono un cazzo per 5 centesimi l'una in più sullo stipendio.
lei vuole fare un lavoro più vero, uno che veramente è adatto a lei; tanto prima o poi apre il negozio da parrucchiera ma prima deve comprarsi la borsa baci&abbracci.
poverina.

the muffin woman pat ha detto...

in effetti un pò ci ho pensato. ma poi la furia cieca da vendicatrice mi ha divorata ;_;