giovedì, maggio 03, 2007

Oui madame c'est vrai, ce n'est pas faux! Histoires de mon period français.

Dessins de Nemo, artist de Bellville, Paris, qui répresent objet d'utilise quotidien
dans les roues de la cité

Sento la necessità di scrivere un post per passare oltre a quell'ustionante e ottimista post precedente.
Pensavo che Patty avrebbe dedicato la sua giornata a raccontarci cosa ti lasciano 4 giorni di balli caraibici nella riviera romagnola ma non resisto. La tentazione è forte. Un post dopo un pò che l'hai scritto ti stanca, non lo puoi più vedere, inizi a non sopportarlo. Soprattutto se si tratta di un post dai buoni propositi.

E poi se guardi troppo il sole ti ustioni...

Ultimamente tra bische clandestine e ricerche di gatti (anzi del gatto) nell'immondizia fortunatamente vane, non ho avuto molto tempo di pensare, sono andata avanti col mio libro sul pensiero creativo e ho terminato una faccia e mezza del cubo di Rubick. Inoltre sto attraversando il periodo francese. Se avessi portato avanti tutte i periodi avuti negli ultimi 4 mesi non avrei più tempo neanche di dormire. Ho provato a riassumerli ma non sono sicura che ci siano tutti: periodo esperanto, periodo pittura, periodo campi di lavoro, periodo ritratto, periodo nuoto, periodo francese (l'attuale), periodo pattinaggio (che ormai non ha più segreti), periodo disegnatrice della Disney, periodo libri impegnati connesso al periodo biblioteca.
Qualcuno (come l'esperanto) è morto sul nascere, qualcuno rimane sospeso, qualcuno arriverà (come il periodo fotografia). Inoltre il periodo viaggi continua a pulsare. Beh ma quello non terminerà mai. L'unico. Ah da non dimenticare il periodo voglio vivere da sola (in Alessandria, a Torino, all'estero) che ogni tanto si fa sentire.
Inoltre ieri mi sono letta la mano (ma tranquilli non è il periodo Sibilla) e a quanto pare non so fare programmi per la mia vita, manco di polso, ho doti artistiche secondo l'anello di giove ma non le ho secondo il monte di giove. Inoltre potrei essere un capo. Ma non ho carattere.
Pure la mia mano si contraddice.

Je Vous prie d'agréer, messieurs, mes salutations les plus distinguées.

5 commenti:

the muffin woman vale ha detto...

periodo anti cellulare.

the muffin woman pat ha detto...

la cosa bella è che io ti assecondo, ricordatelo un domani.
non ho tempo purtroppo, appena avrò un pò di respiro scriverò le mie impressioni sul 15° mega stage caraibico di Milano Marittima.
Io c'ero. :)

the muffin woman vale ha detto...

ho letto che ad alba farete la vespa piu grande con le vostre vespe. Patty da guinness. e qui mi fermo, causa utilizzo in eccesso delle tecnologie.

the muffin woman pat ha detto...

si o letto anche io. mi sa che mi tocca andare non posso dire di no.
terremoto in arrivo :)

Betta ha detto...

Io sono nel periodo...sprint finale
oppure "studia altrimenti ti fai tutta l'estate sul pianoforte"