mercoledì, settembre 02, 2009

Cenerentola

Ho perso una scarpa.
Devo chiamare la colonia del mare, sperando che l'armadietto che la contiene non sia già stato destinato a un'altra stanza. Perchè lì funziona che ogni volta che cambia il turno, spostano tutti i mobili, e quindi ora, la mia scarpa, potrebbe essere passata in un altro piano. O addirittura in un'altra ala della villa.
Immagino la faccia di chi troverà una scapra con il tacco n.37, aprendo lo sportellino di metallo.
Forse la stessa mia, di quando, disfando la borsa delle scarpe, me n'è avanzata una.
Ora è in mezzo alla sala, vicino al divano.
E' che non me la sento di infilarla nell'armadietto delle scarpe di casa, da sola.
Anche perchè me le vedo già le altre, che vedendola senza compagna, cominceranno a chiederle spiegazioni. Le prime saranno quelle con il tacco alto, che siccome non vengono mai usate, saranno un pò acide e stronze e la piglieranno in giro.
Quelle da ginnastica, le più buone, immagino che cercheranno di consolarla, dicendole sicuramente, che magari se va a correre con loro, possibile che si sentirà meno sola.
Ho pensato che potrebbe trovarsi a proprio agio con le ciabattine, loro sono così semplici, anche se un pò chiaccherone.
Ma alla fine, la sera, prima di andare a dormire, resterebbe sempre sola.
E così, per ora, la lascio in giro per casa.
Ci facciamo compagnia.
Sono sicura che stando da sola in giro per casa, si accorgerà che dopotutto non è così male.
Anche perchè io non gliel'ho detto, ma prevedo che farle riavere la sua destra, sarà quanto mai complicato...

11 commenti:

la duchessa ha detto...

Se proprio è triste dille che io ho una collezione di scarpe destre che si sentono molto sole dopo il decesso delle loro compagne sinistre fra i dentini del mio cane. Potremmo mettere su un'agenzia di incontri calzolieri.

Minu ha detto...

chissà che non torni a casa insieme al principe azzurro.. magari torinese neh?!?

Cappellaio Matto - Lepre Marzolina ha detto...

Potresti usarla temporaneamente per qualcos'altro... bhe' ovviamente dipende dalla forma della scarpa... comunque potrebbe essere appoggiata sul tavolino dell'ingresso ed adibita ad "appoggiachiavi".. oppure potrebbe ospitare dei fiori secchi.. che ne dici di usarla come fermacarte? portasaponette? portapenne.. così magari mentre aspetta si distrae...

il cappellaio matto

Leonessa ha detto...

...stasera mi sento un pò come la scarpetta spaiata. se proprio si buttasse giù, mandala da me, ci facciamo un thè...!

Punzy ha detto...

ti immagini Pat? suonano alla porta ed è lui, un pricincipe azzurro fico della madonna che ti porta la scarpa...

NikkoHell ha detto...

state facendo discorsi porno vero?
non sono io malato no?

the muffin woman pat ha detto...

duchessa manderò una mail a un bar di incontri lanciandogli l'idea.
che ogni single porti una scarpa.
ma sai quante cose si capiscono dalle scarpe di una persona??????

minu.
incrociamo le dita, ma temo per un uomo cprossimo al matrimonio, legato a mamma, sempre malaticcio, che mangia solo roba in bianco e che non ha senso dell'umorismo.
e comunque, qualcuno deve comprare elettrodomestici per casa???:))

cappellaio - lepre
volevo metterla davanti alla porta di ingresso. come un avvertimento.
ora la appendo alla parete come quadro.

leonessa, te la mando perchè mi pare di averla già vista sollevata:)
secondo me saprà darti due dritte:)

punzy. me lo sono già immaginata.
aaaaan, maledetta fantasia.

nikko questo blog è a libera interpretazione :PPPP

giardigno65 ha detto...

speriamo non gli prenda un atTACCO di panico

the muffin woman pat ha detto...

guarda giardi.
ultimamente ne ho collezionati molti.
e non miei.
:)

Minu ha detto...

tutto... tranne che un uomo:
legatissimo alla sua mamma
sempre malaticcio
mangia roba in bianco
e soprattutto non ha il senso dell'ironia
occorre un esorcista.

the muffin woman pat ha detto...

minu ho percepito questo.
e oramai mi fido dell'istinto:))