giovedì, giugno 07, 2007

Certezze #1

E come il bianco e il nero, il gatto e il topo (o il cane e il gatto), il sole e la luna, il mare e la montagna, abbiamo i dubbi e le certezze. E patty e vale.

Ho accumulato abbastanza ioni da far esplodere la coperta deionizzatrice (ho visto uno spot con Davide Mengacci, una figata), scrivacchierò qualcosa.

In questi giorni ho avuto due certezze: la parola che odio di più e cosa voglio.
Ho scoperto di odiare la parola Tempo. Se mai qualcuno mi ha ascoltato in questi "tempi" (ehm.) riesco solo a dire "non ho tempo, ho bisogno di tempo, il tempo è denaro (no questa non la dico), lasciatemi fare le cose coi miei tempi". nessuno rispetta i miei tempi. Io quando arrivo a casa devo fare le cose con calma. Non importa se mangio alle 10 di sera, se faccio le pulizie al buio, se riesco sempre ad essere in ritardo. Io necessito dei miei tempi morti. Quelli in cui si guarda il vuoto, quando sto seduta sul water in accappatoio per delle mezzore, perdermi tra i ricordi nei cassetti, leggere un libro fino a che non l'ho finito. E poi nel momentovuotofilosofia ho visto la bruttezza del tempo che passa. Ma non perche si invecchia ma perchè si dimentica. Emozioni belle, brutte, affievolite da un'enorme clessidra nascosta in qualche monte in mezzo alle nuvole (oh, io me lo immagino cosi).

Il secondo punto, cosa voglio, è un concetto un pò troppo ampio. In realtà ho deciso di seguire il mio istinto. Per esempio ora ho deciso di dipingere con gli acquerelli. (Periodo acquerello ndr) Bene. Li compro. Anzi ora abbandono qui e mi metto a disegnare.
Ah poi ho scoperto che la gente è strana. I motivi magari un giorno.
E mi piace avere dei bivi davanti. la strada dritta mi annoia. i miei sembrano capirmi, o forse piano piano mi stanno convincendo che qui non è poi cosi male.
e poi sorrido. Forse perchè la mia strada non è dritta come sembrava.
(Quante vite avrei volutoooo, quande vite avrei vissutooooo, quante alternativeeeee...Ruggeri, 2006).

Giorno dopo - situazione
Mezz'ora, solo mezz'ora...

5 commenti:

pattyè_é ha detto...

PER ADESSO PENSA A TROVARE IL TEMPO DI SCAPPARE DA ME CHE SONO INCAZZATA NERA è_é

vale ha detto...

ufff. ma te non te lo aspettavi che fosse lui. forti gli occhietti con le sopracciglia!

vincEnzo ha detto...

Ma perchè non lo sapevi davvero?
Tutti sanno che è stato topo gigio a uccidere Danny Zuco..

the muffin woman pat ha detto...

fortunatamente la delusione per il fatto che l'assassino fosse proprio quella persona con un motivo per ora così assurdo, ha parzialmente placato la mia ira. sappi che mi vendicherò...un kilo di sale nel tuo bel giardino verde smeraldo per cominciare...
e ce n'è anche per bepi. si tu proprio tu. è_é

the muffin woman vale ha detto...

hic! il baileys. trovo difficilissimo scrivere beilis