venerdì, settembre 26, 2008

Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie

Profumo d'inverno. Profumo lontano di montagne innevate, di cioccolata calda, di maglioni di lana e stivali.
Profumo di foglie secche tutte appiccicate sull'asfalto, bagnate dalla pioggia; profumo di crema per le mani s.o.s. Glisolid che ci mette tre ore ad assorbirsi. Profumo di torta di mele, di polenta che non mi piace, di castagne (una volta mia mamma si è dimenticata la padella delle castagne sul fuoco e abbiamo dovuto ridare il bianco in tutta la cucina -_-)


Stamattina, sarei stata tutta la mattina a guardare l'operatore ecologico che, con una specie di phon gigante soffiava via le foglie da sotto un viale alberato. In realtà eravamo in quattro a guardarlo. E mi sono subito sentita meno sola. Deve dare una soddisfazione immensa vedere tutto l'asfalto perfettamente pulito. Avrei voluto chiedergli se poteva farmi provare un pò. Io avrei phonato meglio. Avrei impugnato il phon tipo pistola laser. Avrei anche soffiato ai passanti. Lui aveva i pensieri e lo scazzo.
In ogni foglia ho visto un pezzetto della mia estate volare via. Un ricordo, un momento, un sorriso, una serata sulla spiaggia, un bagno, una birra, un bicchiere di vino. Tutti spostati e ammassati in un unico grande mucchio di foglie-pensieri. Tutti rimescolati e sconnessi.
Una era un pò lontana dal mucchio. Le sono andata vicino e ho visto il mio pensiero. Un altro colpo di phon ed è finita con le altre.
Un brivido di freddo mi ha risvegliata e l'euro ghiacciato tra le mani mi ha ricordato che un marocco chiaro mi aspettava al bar.

10 commenti:

Luca ha detto...

Devo ammettere che il tizio del fogliame ha esercitato il suo fascino magnetico anche su di me, quelle tre o quattro volte nella vita che ebbi l'occasione ( e il tempo ) di soffermarmi su di lui...

the muffin woman pat ha detto...

credo che ora mi comprerò un phon gigante e andrò ad aiutarlo

Luca ha detto...

Chissa' se da Mediaworld li vendono. Cosi' potremo liberare Alessandria dalle foglie malvage, armati di tutto punto con i mega-phon in spalla come i ghostbusters!

the muffin woman pat ha detto...

vorrei anche la macchinina per tagliar e il prato.

Luca ha detto...

Avercelo!

Anonimo ha detto...

cara pat il mio fidanzato le vende tutte queste cose, pure il decespugliatore, che con un filo che ruota ad una velicità supersonica trancia tutti i bordini di erba intorno alle aiuole. bisogna solo stare attenti che non ti si infili uno dei suddetti in un okkio!(sempre alla velocià supersonica ovviamente)

sottiletta ha detto...

pat t ho portato il magnete da monaco! comefaccio a dartelo???

Balza ha detto...

Hai parlato di phon giganti?
Se vuoi chiedi a me...sono esperto di phon giganti..:)

Betta ha detto...

wela!
grazie pat...
il fatto è che sono tutti tagliuzzati...
uhm
ci vediamo presto!
besos

the muffin woman pat ha detto...

sotti ti amo.
potremmo prenderci un caffè insieme?

balza. i phon non come il mio.

betta. dimmi chi è il tuo parrucchiere che non ci vado.