giovedì, novembre 27, 2008

Interrogativi

L'altra mattina ero a casa, in ferie. (*)
A fatica sono uscita da sotto al piumone. Infatti poi ci sono rientrata subito; poi sono ri-uscita ma sono nuovamente crollata nel letto. Quando finalmente sono riuscita ad alzarmi, ho deciso di fare colazione davanti alla tv.
Bollitore per il the, amo il mio bollitore comprato alle Poste, ci farei pure la pasta dentro se potessi; fette biscottate, burro e marmellata rigorosamente scura, tavolino, telecomando.
Ho trovato un cartone animato.
Uno che fa tipo il falegname. E subito mi sono sentita fighissima.(**) Ero felice come una bambina.
Sto tipo però è un pò strano perchè ha gli attrezzi che parlano, tipo il cacciavite mi pare si chiami Taglio, e la chiave inglese Becco. Lui costruisce le cose e aggiusta tutto.
L'unica cosa è che è esageratamente gentile. Che se uno dovesse mai aiutarmi come fa lui gli direi: "senti, non puoi aiutarmi stando zitto che tutta sta gentilezza mi fa perdere tempo?"
Ogni tanto in questo cartone inoltre dicono le frasi in inglese. Tutti, pure gli attrezzi.
Come se io andassi in un negozio e mi dicessero"vuoi vedere questa maglia?" e io" of couuuurse, miss""certamente signorina". Perchè poi traducevano subito in italiano -_-
E a me dava un pò il nervoso sta cosa, perchè oltre a sembrare un pò sfigati, mi infastidiva come le dicevano.
Solo che poi ho riflettuto.
Perchè sti cartoni bilingue non li facevano quando ero piccola io?
Invece di fare i cartoni dove c'erano le bambine maltrattate, denutrite, sfruttate, picchiate, abbandonate, o quelle che facevano le magie, si trasformavano, sparivano, ecc.
A quest'ora almeno conoscerei un pò d'inglese (ringrazio i miei per aver avuto l'intuizione di farmi fare francese prima lingua alle scuole medie) e magari ora non sarei così sensibile e non cercherei di trasformarmi in magica Patty tutte le volte che mi trovo in difficoltà. No vabbè scherzavo l'ultima cosa non la faccio mai.
Però c'è un problema.
Ho cercato riscontro di questo cartone su internet e non ho trovato nulla.
Eppure io sono sicura di essermi svegliata...

* per chi osasse dire che sono sempre in ferie, vorrei precisare che io quest'estate ho goduto solo di una settimana di ferie, anzichè due, quindi ho ancora dei giorni disponibili, poi che posso prenderli quando voglio questo è un piccolo -pro- del mio lavoro.

** n.d.r. sto facendo un corso di falegnameria, e la risposta è "non è vero che non ho proprio un cavolo da fare, c'è scritto pure nel mio profilo che mi paice il bricolage"

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Pat non è che è una cosa tipo "Bob l'aggiustatutto"? Lo guardavo con i miei nipots qualche anno fa. Ma non so se è quello. Ciau. Monica

the muffin woman pat ha detto...

a grazie a dio esiste.
allora non era solo una allucinazione.
grazie monica che mi dai queste conferme:))

Balza ha detto...

http://www.bobthebuilder.com/it/main.html

Balza ha detto...

c'è anche la traduzione in italiano....e francese...:)

the muffin woman pat ha detto...

MH IO NON SONO SICURA CHE sia lui.
quello che ho vsto io era più rincoglionito:)

Punzy ha detto...

Hai colto nel segno pat: cio' che siamo (o che non siamo) e' colpa della TV buonista dgli anni 70

Ah, terence :)

ilaria ha detto...

"Bob l'aggiustatutto" al mattino su RaiDue.. esiste esiste! Lo stesso del sito indicato da Matte!

XPX ha detto...

Hai perfettamente ragione: Anna dai capelli rossi, Candy Candy, Haidi ... povere bambine ...

the muffin woman pat ha detto...

ora che so che esiste sto meglio. ora faccio il fan club di bob.

mi avete dato spunto per un post.:DD

o mio dio, ma quindi i bambini di adesso si menano come goku e compagnia bella?